Passa ai contenuti principali

Storie di immigrati: il niente

Perché siamo niente. E all’improvviso diventiamo tutto. E’ uno strano tipo di magia, vero? Ovvero, un sortilegio ambiguo, che strega voi, ma sacrifica noi. Non siamo il problema imminente, esistiamo in altro universo rispetto a esso, ma diventiamo il problema comunque, nella stessa frase. Gioco di mano e di parola talmente lento che dovrebbe essere svelato all’istante. Nondimeno, è difficile trovare riscontro nell’occhio per ciò che non esista sul serio. Che non dovrebbe esistere. Siamo niente, sì. Forse sarebbe un bene che il nulla non ci fosse...

Leggi il resto

Commenti